Alimentari, Nac: sequestro 250 litri falso olio extravergine “biologico” Venduto a 13 euro al litro, ma non adatto al consumo umano

Alimentari, Nac: sequestro 250 litri falso olio extravergine “biologico” Venduto a 13 euro al litro, ma non adatto al consumo umano

Scritto da il 8 Set, 2014 in News | 0 commenti

Olio “bio” extravergine venduto a 13 euro al litro, ma addirittura non destinabile al consumo umano. I Carabinieri del Nucleo antifrodi (Nac) di Roma, con la collaborazione dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari (Icqrf) del Mipaaf, hanno sequestrato oltre 250 litri di “falso olio extravergine” e denunciato in stato di libertà il legale rappresentante dell’azienda agricola che lo produceva. In particolare –informa una nota – i militari nel controllare una tipica “fattoria toscana” della provincia di Arezzo, che garantiva la vendita al dettaglio di un olio extravergine di oliva etichettato “biologico” al prezzo di 13 euro al litro, hanno constatato che il prodotto non era assolutamente rispondente alle qualità pubblicizzate. L’olio biologico “extravergine” in realtà era olio “lampante”: addirittura non destinabile al consumo umano e il cui nome trae origine dall’uso che ne veniva fatto in passato. Il “lampante” infatti era utilizzato per l’alimentazione delle lampade ad olio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi