L’olio extra vergine il bene alle ossa

L’olio extra vergine il  bene alle ossa

Scritto da il 3 Feb, 2017 in Olio & Salute | 0 commenti

Non è la prima ricerca che dimostra come l’olio extra vergine di oliva protegga le nostre ossa, già altri studi avevano evidenziato come l’olio potesse favorire l’accumulo di calcio, ma è certamente la prima ricerca che mette in diretta correlazione la riduzione di un rischio patologico alle ossa con un consumo di olio extra vergine di oliva. Questo studio, pubblicato sulla rivista Clinical Nutrition, è stato condotto in un totale di 870 persone di età compresa tra 55 e 80 anni. Persone ad alto rischio di malattie cardiovascolari. Queste persone sono stati reclutate dai medici ambulatoriali dell’Istituto Catalano della Sanità della regione di Tarragona, che ha partecipato allo studio PREDIMED (prevenzione con la dieta mediterranea). Dopo quasi nove anni di media di monitoraggio, i ricercatori hanno scoperto che coloro che consumano più olio extra vergine di oliva, equivalente a 4-5 cucchiai al giorno, hanno un rischio minore di fratture dovute a ostoeoporosi, indipendentemente dal altri fattori di rischio. Ma perchè? Secondo Monica Bulló e Jordi Salas-Salvado, dell’Unità Nutrizione Umana della URV e membri della Health Research Institute Pere Virgili, i benefici sarebbero dovuti “a tutte le sostanze che compongono l’olio vergine, primi tra tutti i polifenoli e altri componenti antiossidanti e anti-infiammatori.” Non basta consumare dunque olio extra vergine d’oliva, occorre consumare olio extra vergine ricco di polifenoli, quindi un po’ amaro e piccante. come i nostri oli extravergine Selezione Oro Campania   prodotti da una accurata selezione di olive all’interno della nostra azienda, e trasformate direttamente in sede non oltre le 12 ore dalla raccolta, cosi per preservare tutte le proprietà organolettiche del prezioso olio...

Leggi Tutto

Bollettino Settimanale Mosca Olearia del 08/10/2015

Bollettino Settimanale Mosca Olearia del 08/10/2015

Scritto da il 8 Ott, 2015 in Bollettini Monitoraggio Mosca Olearea, News | 0 commenti

Oro Campania, dirama il  bollettino settimanale sul controllo della Bactrocera Olea(mosca dell’olivo) riferito alla campagna olearia 2015/16, le percentuali di infestazione in alcune zone hanno superato di gran lunga la soglia di intervento del 10 %,  l’ifestazione ha colpito in modo più sensibile le Cultivar ” rotondella”si consiglia ne comune di Campagna nelle specifiche zone segnalate in rosso un intervento in campo con prodotti fitosanitari per la lotta di quest’ultima, il prossimo bollettino sarà diramato il 15/10/2015 Clicca qui per scaricare Bollettino ORO n°6_1 del...

Leggi Tutto

Bollettino Settimanale Mosca Olearia del 01/10/2015

Bollettino Settimanale Mosca Olearia del 01/10/2015

Scritto da il 2 Ott, 2015 in Bollettini Monitoraggio Mosca Olearea, News | 0 commenti

Oro Campania, dirama il  bollettino settimanale sul controllo della Bactrocera Olea(mosca dell’olivo) riferito alla campagna olearia 2015/16, le percentuali di infestazione non superano l’ 8%,le prime piogge hanno portato ad un innalzamento sensibile dell’ ifestazione della ” mosca”,ma la soglia di intervento non è stata superata quindi si sconsiglia un intervento in campo con prodotti fitosanitari per la lotta di quest’ultima, il prossimo bollettino sarà diramato il 08/10/2015 Clicca qui per scaricare Bollettino ORO n°5_1 del...

Leggi Tutto

Bollettino Settimanale Mosca Olearia del 24/09/2015

Bollettino Settimanale Mosca Olearia del 24/09/2015

Scritto da il 24 Set, 2015 in Bollettini Monitoraggio Mosca Olearea, News | 0 commenti

Oro Campania, dirama il  bollettino settimanale sul controllo della Bactrocera Olea(mosca dell’olivo) riferito alla campagna olearia 2015/16, le percentuali di infestazione non superano il 4%, le condizioni climatiche non sono quindi favorevoli all’attecchimento del ciclo di vita produttivo della ” mosca”, quindi si sconsiglia un intervento in campo con prodotti fitosanitari per la lotta di quest’ultima, il prossimo bollettino sarà diramato il 01/10/2015 Clicca qui per scaricare Bollettino ORO n°4_1 del...

Leggi Tutto

Bollettino Settimanale Mosca Olearia del 17/09/2015

Bollettino Settimanale Mosca Olearia del 17/09/2015

Scritto da il 17 Set, 2015 in Bollettini Monitoraggio Mosca Olearea, News | 0 commenti

Oro Campania, dirama il  bollettino settimanale sul controllo della Bactrocera Olea(mosca dell’olivo) riferito alla campagna olearia 2015/16, le percentuali di infestazione non superano il 6%, le condizioni climatiche non sono quindi favorevoli all’attecchimento del ciclo di vita produttivo della ” mosca”, quindi si sconsiglia un intervento in campo con prodotti fitosanitari per la lotta di quest’ultima, il prossimo bollettino sarà diramato il 24/09/2015 Clicca qui per scaricare Bollettino ORO n°3_1 del...

Leggi Tutto

L’oleocantale, composto fenolico dell’olio extravergine, uccide le cellule tumorali

L’oleocantale, composto fenolico dell’olio extravergine, uccide le cellule tumorali

Scritto da il 11 Set, 2015 in News, Olio & Salute | 0 commenti

L’olio extravergine di oliva è una componente fondamentale della dieta mediterranea e come tale è stato fatto oggetto di ricerche e studi per individuare quali caratteristiche possiede, per mantenere in buona salute chi ne fa uso. In particolare, uno dei suoi ingredienti viene studiato approfonditamente: l’oleocantale, composto fenolico naturale che si trova esclusivamente nell’olio extravergine di oliva, e che è, l’altro, responsabile del suo sapore piccante. Gli studi condotti finora hanno indicato che agirebbe proprio come i comuni antinfiammatori non steoroidei, inibendo la ciclossigenasi (COX), un enzima che svolge un ruolo cardine nei meccanismi infiammatori. Inoltre, i ricercatori hanno verificato che inibisce la proteina ADDLs che danneggia le cellule del cervello, cuore, polmoni e altri importanti organi, con effetti devastanti sugli individui anziani , essendo anche una delle principali cause dell’insorgenza del morbo di Alzheimer. Ora, si è aggiunta un’ulteriore scoperta fatta da ricercatori statunitensi: Paul Breslin, uno scienziato nutrizionale dell’Università di Stato Rutgers del New Jersey; David Foster e Onica LeGendre, biologi del cancro presso l’Hunter College di New York. I risultati del loro studio, pubblicati sulla Rivista Molecular & Cellular Oncology, dimostrerebbero che l’oleocantale è in grado di uccidere delle varietà di cellule tumorali senza danneggiare quelle sane. In verità, gli scienziati sapevano che tale ingrediente è in grado di aggredire alcune cellule tumorali, ma nessuno veramente aveva dimostrato come questo potesse accadere. Breslin aveva pensato che l’oleocantale potesse prendere di mira una proteina chiave nelle cellule tumorali in grado di innescare la morte cellulare programmata, processo conosciuto con il termine apoptosi. Confrontandosi con i colleghi biologi nel corso di un Seminario svoltosi alla Rutgers University, Breslin decise di testare questa ipotesi con l’aiuto appunto di Foster e LeGendre. “Avevamo bisogno di determinare se l’oleocantale fosse in grado aggredire la proteina – ha dichiarato Breslin – causando la morte delle cellule”. Dopo aver applicato oleocantale sulle cellule tumorali, Foster e LeGendre hanno scoperto che queste morivano molto rapidamente, in un tempo compreso tra i 30 e i 60 minuti. Dato che la morte cellulare programmata dura tra 16 e 24 ore, gli scienziati hanno capito che dovesse intervenire qualcos’altro a determinare il collasso delle cellule tumorali e a farle morire. La risposta è stata fornita dalla biochimica LeGendre: le cellule erano state uccise dai loro stessi enzimi. L’oleocantale aveva perforato le microvescicole all’interno delle cellule tumorali che conservano i rifiuti della cellula stessa – la cellula “cassonetto”, come l’ha chiamata Breslin, o “centro di riciclaggio“, come viene indicata da Foster. Tali microvescicole (lisosomi) che contengono una serie di enzimi in grado di degradare tutti i tipi di polimeri biologici, sono più grandi nelle cellule tumorali rispetto alle quelle sane, e contengono un sacco di rifiuti. “Una volta che si rompono, si scatena l’inferno”, ha osservato Breslin. Ma l’oleocantale, come hanno appurato i ricercatori, non danneggia le cellule sane, limitandosi ad arrestare temporaneamente il loro ciclo di vita:...

Leggi Tutto

Bollettino Mosca Olearia del 10/09/2015

Bollettino Mosca Olearia del 10/09/2015

Scritto da il 10 Set, 2015 in Bollettini Monitoraggio Mosca Olearea, News | 0 commenti

Oro Campania, dirama il secondo bollettino sul controllo della Bactrocera Olea(mosca dell’olivo) campagna olearia 2015/16, le percentuali di infestazione non superano il 4%, le condizioni climatiche non sono quindi favorevoli all’attecchimento del ciclo di vita produttivo della ” mosca”, quindi si sconsiglia un intervento in campo con prodotti fitosanitari per la lotta di quest’ultima, il prossimo bollettino sarà diramato il 17/09/2015 Clicca qui per scaricare  Bollettino ORO n°2_1 del...

Leggi Tutto

Bollettino Mosca Olearea del 03/09/2015

Bollettino Mosca Olearea del 03/09/2015

Scritto da il 3 Set, 2015 in Bollettini Monitoraggio Mosca Olearea, News | 0 commenti

Oro Campania, dirama il suo bollettino sul controllo della Bactrocera Olea(mosca dell’olivo), la situazione è sotto controllo, le percentuali di infestazione non superano il 4%, le condizioni climatiche non sono quindi favorevoli all’attecchimento del ciclo di vita produttivo della ” mosca”, quindi si sconsiglia un intervento in campo con prodotti fitosanitari per la lotta di quest’ultima, il prossimo bollettino sarà diramato il 10/09/2015. Clicca qui per scaricare il   Bollettino ORO n°1_1 del 03_09_2015...

Leggi Tutto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi