Risotto ai topinambur con pistacchi di Bronte

Risotto ai topinambur con pistacchi di Bronte

Scritto da il 19 Feb, 2015 in In cucina | 0 commenti

Ingredienti: 350 gr di riso carnaroli; 40/50 grammi di burro; 1 bicchiere di vino bianco; 1 cipolla; 3/4 tuberi di topinambur media grandezza; 100 gr di pistacchi; 2 manciate di parmigiano reggiano grattugiato; brodo vegetale; prezzemolo; sale; pepe olio extravergine d’oliva Oro Campania Preparare un brodo vegetale con una carota, una costa di sedano, una cipolla dorata, un pomodoro secco e fare bollire. Nel frattempo tritare e tostare i pistacchi. In un’altra pentola fare rosolare la cipolla tritata finemente in olio extravergine d’oliva, aggiungere i topinambur dopo averli tagliati a cubetti, fare rosolare. Unire il riso, tostare e poi sfumare con il bicchiere di vino bianco, aspettare che evapori, unire parte dei pistacchi e successivamente iniziare la cottura del riso aggiungendo il brodo a fuoco vivace, mestolo dopo mestolo fino a cottura quasi ultimata. A fine cottura alzare la fiamma, unire il prezzemolo ed eventuale sale, fino a far evapoprare i liquidi in eccesso. A fiamma spenta mantecare aggiungendo il burro e il parmigiano. Impiattare e cospargere con il resto dei pistacchi tritati e insaporire con pepe...

Leggi Tutto

Conchiglioni di ragù di ricciola con salsa di finocchietto selvatico

Conchiglioni di ragù di ricciola con salsa di finocchietto selvatico

Scritto da il 17 Feb, 2015 in In cucina | 0 commenti

Ingredienti: 20 conchiglioni; 1 ricciola da 700 g circa; 1 cipollotto fresco; 1 cucchiaino di pinoli sgusciati; 1 cucchiaio di capperi di Pantelleria; poco vino bianco; timo fresco; 1 mazzetto di finocchietto selvatico; 40 g di pinoli sgusciati; olio extravergine d’oliva Oro Campania Domus Pulire e sfilettare bene la ricciola. Tagliarla a dadini molto piccoli e metterla da parte in una ciotolina di vetro. Affettare finemente il cipollotto e lasciarlo appassire in tegame con olio extravergine d’oliva oro campania Domus, unire i capperi (se sottosale devono essere ben lavati) e cuocere ancora per qualche istante. Aggiungere la ricciola, rosolare, sfumare con un filo di vino bianco, sale e unire il sale e i pinoli sgusciati (un cucchiaio). Cuocere ancora un paio di minuti e spegnere il fuoco (il pesce non si deve seccare).   Versare nel classico bicchiere del frullatore a immersione i pinoli, i rametti di finocchietto selvatico precedentemente lavati e asciugati, tre cucchiai di olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale, quindi frullare fino a ottenere una salsa fluida e omogenea. Se necessario aggiungere ancora olio o un cucchiaio di acqua di cottura della pasta se non si vuole esagerare con i grassi.   Cuocere i conchiglioni in acqua bollente e salata, scolare al dente. Riempire ciascun conchiglione con il ragù di ricciola. Impiattare adagiando cinque conchiglioni su ciascun piatto e finire condendo con la salsa di finocchietto selvatico. È un piatto che può essere servito anche tiepido o...

Leggi Tutto

Spaghetti alla chitarra con zucca e mazzancolle

Spaghetti alla chitarra con zucca e mazzancolle

Scritto da il 4 Feb, 2015 in In cucina | 0 commenti

500 g di spaghetti alla chitarra• 400 g di zucca• 700 g di mazzancolle con il carapace• vino bianco secco• 2 cucchiai di prezzemolo tritato• 1 spicchio d’aglio• olio Extravergine di oliva Orocampania sca• 1 cucchiaio di pepe rosa in grani• sale PROCEDIMENTO Tagliate la zucca a striscioline lunghe e sottili cercando di dare loro la stessa forma degli spaghetti alla chitarra. In una larga padella scaldate l’olio extravergine, fatevi dorare lo spicchio d’aglio sbucciato, unite i filetti di zucca e cuoceteli a fiamma vivace per 5 minuti mescolando. Aggiungete le mazzancolle con il loro carapace che darà più sapore all’intingolo, mescolate, dopo 5 minuti spruzzatele con il vino e, quando sarà evaporato, abbassate la fiamma e pepate più o meno secondo i gusti. Nel frattempo, lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata a bollore, sgocciolatela al dente e fatela saltare nella padella con la salsa alle mazzancolle. Trasferite la pasta in un piatto da portata caldo, cospargetela con il prezzemolo ed un filo di Olio extravergine Oro Campania e servite subito....

Leggi Tutto

Zuppa nera di ceci, seppioline e gamberi

Zuppa nera di ceci, seppioline e gamberi

Scritto da il 26 Gen, 2015 in In cucina | 0 commenti

Una confortevole zuppa di ceci arricchita da seppioline a pezzetti e code di gambero, ideale per le fredde ( e umide) giornate di inverno Procedimento : Tritare finemente carota, sedano e cipolla. Stufare il tutto in una capace casseruola con 2 cucchiai d’olio extravergine di oliva Domus Oro Campania, sale e pepe. Pelare la patata, tagliarla a dadini ed unirla al soffritto. Unire le seppioline grossolanamente tagliate Sgocciolare i ceci, schiacciarne la metà con la forchetta ed unirli nella casseruola, tenendo da parte quelli interi. Bagnare il tutto con 2 mestoli di acqua bollente e lasciare sobbollire per circa 20 minuti. Tagliare le fette di pane a dadini e tostare il tutto in una padella calda senza farli scurire troppo. Unire alla zuppa il nero di seppia e i ceci rimasti e proseguire la cottura per circa 10 minuti, unendo altra acqua se necessario, regolando eventualmente di sapore. Unire le code di gambero e un cucchiaio di prezzemolo finemente tritato e cuocere per altri 2 minuti. Servire nei piatti con un filo d’olio extravergine di oliva Domus Oro Campania e accompagnando a parte con i crostini di...

Leggi Tutto

Vellutata di lenticchie

Vellutata di lenticchie

Scritto da il 3 Gen, 2015 in In cucina | 0 commenti

Ingredienti per 4 persone: 250 gr di lenticchie secche 1 carota 5 pomodorini 1 spicchio di aglio basilico sale pepe olio Oro Campania Tempo di preparazione: 20 min Tempo di cottura: 30 min Tempo totale: 50 min Mettete a bagno le lenticchie in abbondante acqua per 30 minuti. Intanto lavate i pomodori e la carota e tagliateli a pezzetti. In un’ampia casseruola fate rosolare uno spicchio d’aglio con l’olio domus Oro Campania Aggiungete quindi i pomodori, la carota, le lenticchie e il basilico. Lasciate rosolare qualche minuto poi abbassate la fiamma, coprite con 2 bicchieri d’acqua e salate. Fate cuocere a fuoco basso per circa 30-40 minuti aggiungendo altra acqua quando serve A cottura ultimata,frullate tutto fino a quando con un frullatore ad immersione sino ad ottenere una crema liscia e vellutata. Aggiungete per ogni piatto un filo d’olio extravergine Oro campania ed un po’ di basilico fresco e servite....

Leggi Tutto

E la scarpetta con olio d’oliva riduce i rischi di infarto

E la scarpetta con olio d’oliva riduce i rischi di infarto

Scritto da il 18 Dic, 2014 in In cucina, News | 0 commenti

La famosa ‘scarpetta’ con il pane, amata dai golosi e detestata dai cultori del Galateo, potrebbe essere un elisir per il cuore. Raccogliere per sei settimane l’olio d’oliva rimasto nel piatto passandovi sopra un pezzetto di pane può tagliare il rischio di attacchi di cuore. L’olio d’oliva contiene infatti grassi omega-6, che bloccano la risposta del corpo all’infiammazione scatenata dalle patologie cardiache. Inoltre riduce la pressione sanguigna. A salvare la ‘scarpetta è uno studio condotto dalla Glasgow University pubblicato su ‘The American Journal of Clinical Nutrition’. La ricerca conferma i benefici per la salute di uno dei pilastri della dieta mediterranea, soprattutto per coloro che normalmente non consumano l’olio d’oliva. Secondo i ricercatori la giusta quantità per centrare l’obiettivo salva cuore sono circa 20 millilitri al giorno di olio d’oliva, circa quattro cucchiaini – più o meno la quantità utilizzata per condire un’insalata. La ricerca ha verificato gli effetti su un gruppo di 69 uomini e donne (che normalmente non utilizzano l’olio d’oliva durante i pasti). Dopo 6 settimane di ‘scarpetta’, dai test delle urine è emerso che i valori spia di una malattia cardiaca stavano migliorando....

Leggi Tutto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi