Una dieta a base di olio di oliva per curare le ustioni più velocemente

Una dieta a base di olio di oliva per curare le ustioni più velocemente

Scritto da il 25 Nov, 2014 in News, Olio & Salute | 0 commenti

Le ustioni possono essere molto dolorose e quindi una guarigione più rapida può alleviare le pene del paziente.

L’extra vergine, grazie ai suoi componenti antinfiammatori, avrebbe anche la capacità di ridurre i tempi di guarigione e ricovero per pazienti con lesioni cutanee, anche gravi.

Lo studio iraniano ha valutato la risposta a due diversi tipi di dieta da parte di pazienti con un’età media di 33 anni e con il 10-20% del corpo coperto da ustioni di secondo grado o più gravi.

I pazienti sono stati divisi in due gruppi. Oltre alle normali cure cliniche al primo gruppo è stato dato olio di semi di girasole mentre al secondo olio extra vergine di oliva. Gli oli sono stati aggiunti alla normale dieta.

I pazienti sono stati valutati giornalmente per i seguenti parametri: insorgenza di infezione della ferita, sepsi e guarigione della pelle innestata.

Sono anche stati valutati la durata della degenza e i tempi di ricovero in terapia intensiva.

I risultati hanno mostrato che non vi era alcuna differenza significativa tra il gruppo nutrito con olio d’oliva e il gruppo di controllo per quanto riguarda la concentrazione di albumina (3.25 ± 0.5 vs 3.13 ± 0.5, P = 0,5) e l’apporto calorico medio (2034 ± 216,9 vs2118 kcal ± 192,1 kcal, p = 0.2).

I ricercatori iraniani, però, hanno trovato trovato una differenza significativa nella durata della guarigione delle ferite (7,2 ± 0,5 contro 8,7 ± 0,5, p = 0,04) e nella durata dell’ospedalizzazione (7,4 ± 0,5 contro 8,9 ± 0,4, p = 0,05) sempre inferiore nel gruppo nutrito con extra vergine.

Nessuna differenza è invece stata riscontrata sui tempi di ricovero in terapia intensiva, sul grado di infezione della ferita o sulla presenza di sepsi.

Secondo gli studiosi la ricerca ha dimostrato che una dieta con olio d’oliva nei pazienti con ustioni può accelerare la guarigione delle ferite e ridurre la durata del ricovero in ospedale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi